ilMioDono

Fondazione per la ricerca sui tumori dell'apparato muscoloscheletrico e rari

Fondazione per la ricerca sui tumori dell'apparato muscoloscheletrico e rari

Dettagli Organizzazione

La Fondazione per la ricerca sui tumori dell’apparato muscoloscheletrico e rari nasce nel luglio 2014 a Torino su iniziativa di un gruppo di medici professionisti del settore (oncologi, chirurghi ortopedici, chirurghi viscerali, anatomopatologi) e privati cittadini desiderosi di sostenerli nel loro impegno quotidiano contro queste gravi patologie.

In linea con i suoi scopi statutari, la Fondazione lavora su più fronti: dal sostegno alla ricerca e ai ricercatori che studiano le patologie muscoloscheletriche, all'umanizzazione delle cure e degli ambienti di cura, alle donazioni di tecnologie e strumenti di ultima generazione ai centri ospedalieri di eccellenza torinesi impegnati nella cura di queste patologie. 

Fondazione TMSR
  • c/o Omceo, Corso Francia 8, Torino (TORINO)
  • Tel 3357373883
  • www.tumorimuscoloscheletricierari.it

Sostieni le iniziative in corso

Sviluppo di nuove strategie di immunoterapia nei sarcomi dei tessuti molli

L'obiettivo del progetto di ricerca è esplorare i benefici che si possono ottenere dall’immunoterapia nel trattamento dei sarcomi dei tessuti molli. Sappiamo, infatti, che il sistema immunitario adeguatamente modulato può essere riattivato e rappresentare una promettente arma contro molti tipi di tumore. I Sarcomi dei Tessuti Molli (STM) sono un gruppo eterogeneo di tumori maligni che insorgono nei muscoli, tendini, articolazioni, tessuto adiposo e tessuti connettivi in genere. I STM dell’adulto sono tumori rari (in Italia si stima un numero assoluto di 1500-2000 casi/anno). Sono malattie che colpiscono persone di ogni età con alcune forme più caratteristiche dell’età pediatrica ed altre invece dell’età adulta. Nonostante le attuali terapie, il decorso clinico è spesso aggressivo e la prognosi infausta con una mortalità elevata Fondamentale è quindi il contributo che può dare la ricerca per la definizione di nuove strategie di cura che possano migliorare la sopravvivenza di questi pazienti. Il progetto di ricerca ha lo scopo di esplorare i benefici che si possono ottenere dall’immunoterapia. La nostra esperienza preclinica, infatti, ha dimostrato che il sistema immunitario adeguatamente modulato può essere riattivato e rappresentare una promettente arma contro molti tipi di tumore.

Scopri di più

Terapia sub-intensiva da remoto grazie alla telemedicina per i pazienti appena operati di tumori muscoloscheletrici

Molti pazienti con patologia oncologica muscoloscheletrica dopo un intervento chirurgico affrontano situazioni cliniche che richiedono terapia sub-intensiva. Al momento ciò richiede giorni di permanenza in un reparto di rianimazione, che è adeguato per il trattamento clinico, ma per sua stessa natura limita i benefici di assistenza che il paziente potrebbe avere nelle normali stanze di degenza. Il progetto è forse il primo del genere in Italia e prevede tecnologie di ultima generazione, che consentono il monitoraggio e la valutazione “da remoto” del rischio clinico del paziente mediante dispositivi wireless indossabili. Grazie ai dispositivi, i pazienti possono essere monitorati in tempo reale e continuo: i parametri fisiologici vengono consultati dai medici della terapia intensiva, ovunque e in ogni momento, direttamente dai loro PC. In questo modo si ha perciò la possibilità di aprire posti letto per pazienti in terapia sub-intensiva nei normali reparti di degenza, come quello della chirurgia oncologica ortopedica. Il nostro progetto si propone di donare almeno 2 o 3 letti attrezzati per la terapia sub-intensiva da remoto al Dipartimento Chirurgia Oncologica Ortopedica dell’ospedale CTO - Città della Salute e della Scienza.

Scopri di più

Notizie

{{ elemento.propertyMap['jcr:title'] }}.

Leggi tutto