ilMioDono

La relazione di aiuto nella lotta alla violenza

Dettagli iniziativa La relazione di aiuto nella lotta alla violenza

La Nereide Onlus, Presidente Adriana Prazio, con Mareluce Onlus, organizza "La relazione di aiuto nella lotta alla violenza",corso teorico-pratico per volontari-operatori su vari livelli sul fenomeno della violenza, rivolto agli Assistenti Sociali, Operatrici, professionisti degli sportelli antiviolenza, agli operatori socio-sanitari, a tutti quelli che vogliono intraprendere attività di volontariato in questo campo. Obiettivi sono: Acquisire professionalità nell'accoglienza donne in situazione di grave disagio dovuto alla violenza e competenze sia specialistiche nella relazione d'aiuto e sia nel lavoro in team; Sviluppare linee guide innovative secondo le direttive nazionali dei centri antiviolenza. Per info scrivere a lanereide.sr@virgilio.it o ritadisco@libero.it o mareluce@mareluce.it.

Fai un gesto semplice dona adesso

  • 10€
  • 20€
  • 30€

Guarda le altre iniziative di

Premio “Giovanni Falcone-Paolo Borsellino"

L'eguaglianza di genere si può ottenere solo attraverso l'educazione e la cultura . Il concorso, organizzato daLa Nereide Onlus, Presidente Adriana Prazio, è riservato a studenti Istituti Scolastici di ogni ordine-grado della Prov. Siracusa . Sono ammessi al Concorso lavori di testo, foto, forme grafiche o pittoriche, aventi per tema il senso civile della solidarietà intesa come contrasto ad atti di razzismo, xenofobia e violenza di ogni genere, e la partecipazione attiva alla vita pubblica ed al mondo del volontariato. Il termine di presentazione degli elaborati è fine maggio. Per info-bando scrivere a lanereide.sr@virgilio.it o ritadisco@libero.it o mareluce@mareluce.it. Previsti 3 premi per ogni ordine di Scuola. Premiazione avverrà nella giornata di commemorazione Giudice G.Falcone.

Scopri di più

"Quale accoglienza al Pronto Soccorso alla Donna Violata"

L'obiettivo del corso è creare una rete di accoglienza e sostegno alle donne che hanno subito violenza e dunque supportare con un'adeguata formazione chi già opera nell'ambito dei servizi sociali e socio assistenziali . Il corso di formazione è riservato agli iscritti, agli enti che si occupano di questa tematica, agli studenti della facoltà di Scienze Infermieristiche, ai medici, chirurghi, ginecologi,psichiatri, infermieri, e ostetriche al fine di impegnarli nella prevenzione, nel contrasto della violenza e nell'ascolto alle donne che la subiscono. Punta a fornire gli strumenti per rilevare le situazioni in cui ciò accade, specie in assenza di denunce, per valutare il grado di pericolosità e proporre percorsi di uscita.

Scopri di più