ilMioDono

Associazione Gruppo Abele ONLUS

Associazione Gruppo Abele ONLUS

Dettagli Organizzazione

L'Associazione Gruppo Abele O.N.L.U.S. di Torino da oltre quarant'anni propone progetti di accoglienza e sostegno per persone svantaggiate; in particolare gestisce servizi di prima accoglienza, comunità di pronta accoglienza, comunità terapeutiche residenziali, case alloggio, progetti di prevenzione rivolti a persone tossicodipendenti e sieropositive, a immigrati, persone vittime di tratta e minori di strada.

Gruppo Abele

Sostieni le iniziative in corso

Comunità mamma-bimbo

La comunità mamma-bimbo accoglie donne italiane e straniere, gestanti o con figli minori che vivono situazioni di violenza, alta conflittualità familiare e forme di marginalità sociale che possono avere pesanti ripercussioni sulla salute psico-fisica del bambino e della donna. Il percorso ha l'obiettivo di offrire un luogo di protezione, osservazione e supporto alla funzione genitoriale. L'intervento comprende anche la progettazione della fase di reinserimento. Nei casi di maltrattamento e abuso, l'intervento prevede il supporto di psicoterapeuti a sostegno del nucleo madre-bambino.

Scopri di più

Drop House

La Drop House è un centro diurno per donne in difficoltà, vulnerabili e vulnerate, con storie complesse e profonde diversità, alcune sole e senza casa, altre con bambini piccoli e abitazioni precarie, molte con un passato di violenze, subite o minacciate, da parte degli uomini. Tutte con una grande richiesta di riscatto, la formazione il lavoro l'indipendenza economica e mentale. La Drop House nasce come possibilità di accoglienza, ascolto, rete per i servizi di base. E' necessario offrire uno spazio di rilancio e di formazione. Una sorta di paracadute, che oggi attutisce la discesa e domani può servir loro per la salita. Una "casa" e una "scuola" di passaggio, per arrivare o tornare alla normalità.Nel 2013 le nuove donne che sono arrivate al servizio sono 273 .

Scopri di più

Progetto Messico a Oaxaca

Le attività in Messico si svolgono nello Stato di Oaxaca nell'ambito della tutela dei diritti dei "riciclatori informali" o pepenadores , che vivono e lavorano nella più grande discarica dello Stato. Si tratta di 160 persone che si sostentano raccogliendo e rivendendo materiali riciclabili che selezionano fra i rifiuti indifferenziati della discarica. Le attività che svolgono sono la produzione di un fertilizzante biologico (lombricoltura), la realizzazione di piccoli orti urbani ad uso e consumo dei pepenadores e la costruzione di ecocase utilizzando materiali riciclati. Inoltre, le attività si rivolgono anche alle scuole dei quartieri più poveri. Proponiamo percorsi educativi finalizzati alla valorizzazione del riciclaggio dei rifiuti e alla tutela dell'ambiente.

Scopri di più

Una porta sulla strada

Per chi è vittima di dipendenze (droghe, gioco d'azzardo, internet) ma anche per chi vive situazioni di povertà, vulnerabilità e disagio esistenziale, il Gruppo Abele offre un servizio di ascolto e di orientamento e una struttura di prima accoglienza. Nel 2015 abbiamo accolto più di 4.400 richieste

Scopri di più

Notizie

{{ elemento.propertyMap['jcr:title'] }}.

Leggi tutto