ilMioDono

Mal di testa in farmacia

Dettagli iniziativa Mal di testa in farmacia

Il progetto si propone di valutare, attraverso un'indagine capillare in tutte le farmacie del  territorio nazionale, quante persone sofferenti di  mal di testa, ed in particolare di emicrania, si presentino in farmacia per trattare un attacco doloroso. Lo studio si rivolge a:

  • Pazienti che non riescono a controllare il dolore e che si presentano in farmacia senza una cura specifica, finendo con abusare di farmaci analgesici generici e incorrendio nella cronicizzazione della cefalea
  • Farmacisti, primi professionisti sanitari ai quali si presenta l'emicranico in preda al dolore, che consigliano il paziente e possono indirizzarlo ad uno specialista o un Centro Cefalee
  • Medici specialisti e Medici che operano nei Centri Cefalee, esperti nell'individuare la terapia

Fai un gesto semplice dona adesso

  • 100€
  • 100€
  • 200€

Guarda le altre iniziative di

Emicrania cronicizzata della donna

Il progetto si propone di elaborare strategie terapeutiche specifiche con l'intento di aumentare la consapevolezza della condizione di malattia vissuta, in particolare si rivolge a: Pazienti affette da forme di emicrania cronicizzata (piu' di 15 giorni /mese) che afferiscono ai centri cefalee per valutazione diagnostica e terapeutica e che necessitano di esser avviate ad un protocollo terapeutico che preveda per ognuna un approccio terapeutico specifico Operatori sanitari , M edici di base , Infermieri , Fisioterapisti , Terapeuti del dolore che collaborano attivamente per la gestione delle pazienti Famiglie delle pazienti che devono essere attivamente coinvolte nei programmi terapeutici per supportarLe

Scopri di più

EMICRANIA IN GRAVIDANZA

Il progetto si propone di valutare l'andamento clinico dell'emicrania nel corso della gravidanza, la possibile correlazione con fattori di rischio peculiari della patologia ostetrica e i possibili impatti della mancata remissione dell'emicrania durante il periodo gravidico o addirittura della sua insorgenza sulla salute del feto o su malposizioni fetali intrauterine. Lo studio si rivolge a: pazienti emicraniche in gravidanza o in puerperio ; medici , in particolare medici di medicina generale, ginecologi e neurologi che collaborano attivamente per la gestione delle pazienti ostetriche ed infermieri che seguono le donne emicraniche durante il percorso nascita famiglie delle pazienti emicraniche, in particolare i compagni, attivamente coinvolti.

Scopri di più

L'ASSETTO NEUROCHIMICO NELL'EMICRANIA CRONICA

L'emicrania viene definita cronica quando presente per almeno 15 giorni al mese, per tre mesi consecutivi: questa evenienza clinica determina una situazione estremamente invalidante per i pazienti, per l'espletamento sia di tutte le attività quotidiane, personali e lavorative, sia delle attività relazionali. Spesso, inoltre, questo quadro clinico è complicato ancor più dalla presenza della continua assunzione di farmaci analgesici, identificandosi così la sotto-popolazione di pazienti sofferenti di emicrania cronica che soffre di Medication Overuse Headache (MOH) con tutti i rischi per la salute derivanti dalla continua assunzione di prodotti farmacologici.

Scopri di più