ilMioDono

Gruppo Asperger Veneto OdV

Gruppo Asperger Veneto OdV

Dettagli Organizzazione

Il Gruppo Asperger Veneto OdV è una Organizzazione di Volontariato che agisce in ambito regionale, iscritta al Registro regionale delle organizzazioni di volontariato della regione Veneto, nata nel 2016 da un gruppo di famiglie di persone con Sindrome di Asperger e che ad oggi conta soci in 5 province del Veneto. Le nostre finalità statutarie sono:
  • Aiutare le famiglie e le persone con Sindrome di Asperger (di seguito SA) per portare loro solidarietà e aiuto.
  • Diffondere la conoscenza della SA attraverso strategie informative diversificate, quali diffusione della ricerca scientifica, convegni e conferenza su tutti gli aspetti connessi.
  • Collaborare con la comunità scientifica, la scuola/università, il mondo del lavoro, altre associazioni ed enti pubblici e privati per lo sviluppo delle conoscenze e la diffusione di buone prassi per la SA.
  • Progettare iniziative di aiuto attraverso un’apposita informazione/formazione sulla SA, rivolte a famiglie, insegnanti, operatori socio sanitari e principali caregiver.
  • Agire per la tutela dei diritti delle persone con Asperger, per favorirne l’integrazione scolastica, lavorativa e sociale.
  • Promuovere iniziative di aggregazione ed integrazione sociale di persone Asperger, per fornire loro un supporto educativo o abilitativo e sostenere le famiglie.
  • Organizzare interventi in tutti i luoghi e contesti di aggregazione per favorire l'integrazione di persone Asperger. 
SERVIZI OFFERTI 
  • Accoglienza: assistenza e orientamento delle famiglie che presentano al loro interno persone appena diagnosticate. 
  • Parent Training: Percorso che promuove l’approfondimento, lo scambio di informazioni ed esperienze tra genitori e altre persone vicine a bambini, adolescenti e adulti con SA, con il fine di acquisire strumenti e modalità che permettano di comprendere e affrontare le caratteristiche peculiari della neurodiversità. 
  • Convegni: Eventi di approfondimento con professionisti esperti del settore. 
  • Formazione: Il gruppo collabora con diverse scuole e facoltà per creare dei percorsi formativi adeguati a formare specialisti preparati sulla SA e sull’autismo. Sono stati realizzati dei convegni a Padova in collaborazione con lo Sportello Autismo per far conoscere le caratteristiche della SA e per diffondere progetti di inclusione scolastica. In diverse scuole del Veneto sono stati formati insegnanti, compagni di classe e famiglie degli stessi, per preparare l’accoglienza di ragazzi e bambini con SA. Dal 2019 è in atto una collaborazione con il Dipartimento di Psicologia dell’Istituto Universitario Salesiano Venezia a Mestre (IUSVE) per formare studenti della facoltà sulle caratteristiche della condizione dello spettro autistico e sulle più efficaci strategie terapeutiche. 
  • Gruppi di aggregazione, self advocacy e abilità sociali: si sono attivati gruppi di aggregazione di persone con Asperger per poter condividere esperienze e legami di amicizia, in alcuni casi trasformandosi in gruppi di lavoro di abilità sociali. 
  • Orientamento e accompagnamento all’inserimento lavorativo: il GAV è attivo da un paio d’anni per accompagnare le persone Asperger nella ricerca di inserimento lavorativo. È stato messo a punto un sistema di profilazione dei candidati che prende in considerazione la necessità di integrare un classico profilo lavorativo con situazioni di disagio da indagare e provvedimenti di supporto da individuare e suggerire.
  • Supporto alla ricerca: Il gruppo collabora con il Centro di riferimento Regionale per l’Autismo nelle sue ricerche, sia con la partecipazione attiva delle persone con SA, sia attraverso il volontariato presso il Centro. 

GAV ODV

Sostieni le iniziative in corso

LABORATORIO TEATRALE: Insieme sul Palco 2021

UN SEMPLICE GESTO PER AIUTARE BAMBINI E RAGAZZI ASPERGER AD "IMPARARE A VIVERE" GRAZIE AL TEATRO La Sindrome di Asperger (SA) comporta: difficoltà nel relazionarsi adeguatamente; scarsa coordinazione motoria; difficoltà nella gestione efficace delle emozioni proprie e altrui; interessi selettivi e comportamenti ripetitivi. Fondamentale nell’età scolare è stimolare la relazione con i pari per favorire l’acquisizione di strategie di compensazione, che aiutino i bambini/ragazzi a sviluppare autonomia, autoconsapevolezza e capacità d’interazione efficace, e per prevenire l’insorgenza di altre comorbidità (depressione, ansia, schizofrenia…) ed il ritiro sociale. Il presente progetto si pone l’obiettivo di creare dei momenti d’incontro , a carattere ludico – educativo mirato, in cui bambini e ragazzi Asperger (6-14 anni) possano interagire in piccolo gruppo, attraverso attività teatrali , per favorire il potenziamento di abilità e competenze legati ad aspetti per loro particolarmente critici: neuropsicomotorio, socio – relazionale e comunicativo, psico – emotivo. Il laboratorio teatrale rappresenta una modalità privilegiata per lo sviluppo e il potenziamento delle abilità sopra descritte, in quanto ambiente piacevole, strutturato e di maggiore prevedibilità rispetto alle situazioni della vita quotidiana (aspetto questo facilitante per bambini e ragazzi Asperger, che solitamente hanno un approccio poco flessibile soprattutto verso imprevisti e cambiamenti). L’interazione con i pari attraverso un “copione” fornisce l'occasione per apprendere, modulare, incrementare, modificare, comportamenti comunicativi, verbali e non verbali, ed emotivi. Inoltre, lo scambio comunicativo sempre presente nell'espressione teatrale permette di cimentarsi con alcuni elementi fondamentali dell'interazione con l'altro: alternanza e rispetto del turno, comprensione ed espressione della mimica facciale propria e altrui, gestione e adeguatezza delle distanza tra i corpi, conoscenza e cura delle sfere di intimità propria e altrui, ascolto e comprensione del messaggio verbale altrui . Infine, le attività teatrali permettono di acquisire maggiore consapevolezza della propria modalità comunicativa non verbale in termini di tono, posture, mimica, sguardo, uso dei tempi e degli spazi, uso degli oggetti, ecc.

Scopri di più

REBUS

UNA SOLUZIONE SI PUO'! CON IL TUO CONTRIBUTO, AUTONOMIA E VITA SOCIALE PER RAGAZZI ASPERGER DIVENTANO POSSIBILI Rebus è un progetto domiciliare di carattere psico-educativo realizzato da una equipe di psicologi ed educatori coordinati da un supervisore, a favore dei ragazzi con autismo di livello 1 e le loro relative famiglie. Aspira ad intercettare ragazzi in situazione di rischio, prevenire possibili chiusure ed insegnare strategie di apprendimento necessarie ad uno sviluppo il più equilibrato possibile. Il progetto deve il suo nome proprio alla sfida diretta a trovare una soluzione a ciò che a prima vista sembrerebbe non averla. Mira allo sviluppo delle soft skills o competenze trasversali con cui si intendono quegli attributi personali, i tratti del carattere, i segnali sociali intrinseci e le abilità comunicative necessarie per il successo sul lavoro e nella vita di tutti i giorni. Nello specifico gli obbiettivi di Rebus sono: – Promozione e sviluppo del le potenzialità della persona Asperger , con obbiettivi educativi e relazionali, affinché raggiunga un livello di autonomia tale da non rendere più necessario l'intervento degli operatori intermediari. – Supporto alla famiglia nel dipanare le difficoltà di relazione e nel dare una lettura tecnica delle eventuali situazioni critiche domiciliari. Supporto ai genitori ed ai fratelli. – Supporto educativo scolastico per permettere ai minori di sperimentarsi per mezzo delle loro capacità, affrontando difficoltà gestibili sul piano non solo didattico ma anche relazionale. – Supporto per l’ inserimento lavorativo dell’adulto Asperger . – Supporto in quei casi di grave ritiro sociale da parte del ragazzo con Sindrome di Asperger.

Scopri di più

Notizie

{{ elemento.propertyMap['jcr:title'] }}.

Leggi tutto