ilMioDono

Guida informativa all'Emodialisi - i comportamenti che aiutano a stare bene

Dettagli iniziativa Guida informativa all'Emodialisi - i comportamenti che aiutano a stare bene

Con questa Guida desideriamo fornire ai pazienti ed ai loro familiari indicazioni e consigli utili per una gestione ottimale del trattamento di Emodialisi. 

La collaborazione tra la persona in dialisi, la sua famiglia, il nefrologo, gli infermieri ed il dietologo è la base per il successo della cura. 

Essere in dialisi significa avere una malattia complessa, che si differenzia da paziente a paziente. 

Più conosciamo la malattia renale e più ci sentiamo sicuri e in grado di imparare a convivere, a gestire al meglio la terapia "adattando la malattia alla vita e non la vita alla malattia". (F. Pellini - fondatrice di Aned)

Fai un gesto semplice dona adesso

  • 10€
  • 20€
  • 30€

Guarda le altre iniziative di

Guida Informativa

Guida Informativa: "Quando i reni sono malati". L'obiettivo di questa guida è di fornire le informazioni più idonee per affrontare ogni tipo di situazione dopo la diagnosi di Insufficienza Renale Cronica. Lo scopo principale è quello di aiutare il paziente a conoscereed a collaborare con medici e infermieri per ottenere i risultati migliori dalle cure. La malattia renale con alcuni interventi terapeutici e dietetici può essere notevolmente rallentata fino ad allontanare di molto la insufficienza renale terminale. La persona malata ha un ruolo fondamentale in questo, perché il successo della cura dipende da: comprensione e rispetto delle indicazioni e prescrizioni date dal medico attenzione al proprio corpo, per riconoscere precocemente segni e sintomi, ed allo stile di vita.

Scopri di più

Guida informativa all'Emodialisi - i comportamenti che aiutano a stare bene

Guida informativa all'Emodialisi - i comportamenti che aiutano a stare bene Con questa Guida desideriamo fornire ai pazienti ed ai loro familiari indicazioni e consigli utili per una gestione ottimale del trattamento di Emodialisi. La collaborazione tra la persona in dialisi, la sua famiglia, il nefrologo, gli infermieri ed il dietologo è la base per il successo della cura. Essere in dialisi significa avere una malattia complessa, che si differenzia da paziente a paziente. Più conosciamo la malattia renale e più ci sentiamo sicuri e in grado di imparare a convivere, a gestire al meglio la terapia "adattando la malattia alla vita e non la vita alla malattia". (F. Pellini - fondatrice di Aned)

Scopri di più